';

LA TENTAZIONE DEL MURO

Incontro con Massimo Recalcati
10 ottobre | 19.00

 

Non è solo una questione di staccionate, fili spinati, muri o dogane: ci sono confini che stanno al di fuori di noi, e altri, invece, che si nascondono al nostro interno. In un periodo storico come quello che stiamo vivendo, segnato nella cronaca quotidiana da un ritorno a frontiere sempre più infiammate, non si può quindi non tornare a riflettere sulla modalità con cui l’essere umano, da sempre, ha delimitato il proprio spazio. Dei confini fatti per essere superati sulla spinta di desideri di libertà, sete di conoscenza o di socialità, ma anche dei confini-barriere, posti a difesa della propria incolumità o a protezione del proprio perimetro di vita.

Tra apertura e chiusura, tra mare e muro, insieme a Massimo Recalcati esploreremo le zone intermedie, dove i confini diventano permeabili, favorendo quegli scambi che ci arricchiscono intimamente. Ci interrogheremo su come, da un lato, l’irrigidimento del confine e un eccesso di appartenenza possano portare a una claustrofobia fatta di conformismi e massificazioni; e dall’altro lato su come l’eccesso opposto, quello di una libertà senza limiti, comporti il rischio di procurare la recisione di ogni tipo di radice e la perdita del sentimento di identità. Grazie agli strumenti offerti dalla psicoanalisi, attraverseremo gli snodi fondamentali e i paradossi che caratterizzano la vita psichica degli individui, dei gruppi umani e delle istituzioni, cercando quei punti di equilibrio tra libertà e responsabilità, tra storia e avvenire, tra vita privata e vita collettiva; nella speranza di ritrovare quel collante umano fondamentale che è la solidarietà.

Modera l’incontro Lorenzo Buccella, giornalista culturale presso la RSI.

Massimo Recalcati

Psicoanalista di fama internazionale, dirige l’IRPA (Istituto di ricerca di psicoanalisi applicata) e nel 2003 ha fondato Jonas Onlus (Centro di clinica psicoanalitica per i nuovi sintomi). Collabora con la Repubblica e insegna attualmente allo IULM di Milano, oltre ad aver insegnato all’Università di Urbino, Losanna, Bergamo, Pavia e Verona. È autore di numerosi libri, tradotti in diverse lingue. Tra le sue ultime pubblicazioni: La tentazione del muro. Lezioni brevi per un lessico civile (Feltrinelli, 2021), La Legge della parola. Radici bibliche della psicoanalisi (2022 e 2023), A pugni chiusi. Psicoanalisi del mondo contemporaneo (Feltrinelli, 2023), Il silenzio della materia. La poetica del Muro di Antoni Tàpies (Marsilio Editore, 2024).

Lorenzo Buccella

Giornalista, critico cinematografico, scrittore. Lavora per la RSI, dove dal 2022 è autore e presentatore del magazine culturale “Cliché”. In precedenza, ha realizzato diversi documentari (Sorelle d’Italia, Vendesi Sicurezza, Bill Barazetti: un dilemma svizzero, Locarno Confidential) e scritto spettacoli teatrali (La ballata dei matti, La Signora sporca). Tra le sue pubblicazioni, due libri sul Festival di Locarno (Locarno On/Off, Casagrande, 2022; Forever Young, 2014), monografie per la Cineteca di Bologna, racconti e poesie per Lupetti Editore, Marcos & Marcos, Mobydick, Iceberg.

Biglietti

Intero: CHF 25
AVS / AI: CHF 20
Studenti, ragazzi (6-16 anni): CHF 15

Apertura delle porte alle ore 18.00.
Posti non numerati.

Luogo

Informazioni aggiuntive

Prima e dopo l’evento il pubblico avrà la possibilità di sorseggiare un calice di vino locale accompagnato da qualche stuzzichino presso il Bistrot di Sconfinare Festival.