';

Quando si finisce di desiderare?

Incontro con Domenico Starnone e Gianluigi Simonetti
13 ottobre | 17:30

Insieme a Domenico Starnone cercheremo sconfinamenti a partire dal suo ultimo romanzo, Il vecchio al mare (Einaudi, 2024). Le frontiere da identificare, saggiare e varcare saranno quelle che dividono la giovinezza dall’età adulta, e la maturità dalla vecchiaia; quelle che dividono la realtà dall’invenzione, la verità dalla fantasia, il passato dai ricordi che ne abbiamo, i desideri dai fantasmi del desiderio. E infine, le frontiere che dividono la letteratura del Novecento da quella che si scrive ora: Starnone conosce l’una e l’altra, le ha praticate e attraversate entrambe, è la guida ideale per spiegare cosa rimane uguale e cosa è destinato a cambiare.

Domenico Starnone

è uno dei più noti scrittori italiani contemporanei. Nel 2001 ha vinto il Premio Strega con Via Gemito. Oltre ad aver scritto per Il Manifesto, l’Unità, La Repubblica e il Corriere della sera (tra gli altri), ha curato diverse sceneggiature per cinema e televisione. Dai suoi libri sono stati tratti film di successo, tra i quali La scuola di Daniele Luchetti, Auguri professore di Riccardo Milani, Denti di Gabriele Salvatores e Lacci di Daniele Lucchetti. Il suo ultimo romanzo, edito per Einaudi, si intitola Il vecchio al mare (2024).

Gianluigi Simonetti

insegna Letteratura all’Università di Losanna. Studia la poesia italiana del Novecento e il romanzo postmoderno; collabora con il Sole 24 Ore e con La Stampa, ed è condirettore della rivista culturale Snaporaz. Il suo ultimo libro è Caccia allo Strega. Anatomia di un premio letterario (nottetempo, 2023).

Biglietti

Intero: CHF 25
AVS / AI: CHF 20
Studenti, ragazzi 6-16 anni: CHF 15

Aperture delle porte alle ore 17.00.
Posti non numerati

Luogo

Informazioni aggiuntive

Il Bistrot di Sconfinare Festival sarà aperto al pubblico prima e dopo l’evento.